Autore Topic: Barrichello in McLaren  (Letto 96 volte)

Offline Ice Man

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 3975
  • Sesso: Maschio
  • "In Ron We Trust"
  • +1 ricevuti: +68
  • Premi oscar: Sponsor FantaFormula1 2015Ci vorrebbe un amico 2014Pubblicità progresso 2012...
Barrichello in McLaren
« il: 08 Giugno 2020, 15:48:42 »
0
Quando Barrichello fu a un passo dalla McLaren
Documenti ufficiali del 1994 rivelano la trattativa tra Ron Dennis e l'allora giovane talento brasiliano, che anni dopo sarebbe arrivato in Ferrari

La storia della Formula 1 è fatta di tante sliding doors, di porte aperte e chiuse che hanno finito per segnare la storia di piloti e scuderie. Per ogni strada che è stata percorsa, ci sono molti sentieri che che sono rimasti inesplorati. L’account Twitter Formula Money ha pubblicato nei giorni scorsi alcuni documenti ufficiali su una trattativa di mercato che non andò mai in porto ma che avrebbe potuto cambiare profondamente la carriera di Rubens Barrichello. I fatti risalgono al 1994. L’allora giovane talento della Jordan era considerato uno dei volti nuovi più promettenti del Circus, tanto da essere stato preso sotto la sua ala protettrice addirittura da Ayrton Senna, prima che il tragico weekend di Imola si portasse via il tre volte iridato.

Il documento pubblicato, ‘firmato’ dalla sezione Philip Morris del Sud America, riguarda una conversazione tra due membri del celebre sponsor tabaccaio (Peter Schreer e John Hogan) in meritoalle trattative intercorse durante il fine settimana del GP del Canada tra Ron Dennis, Eddie Jordan e Geraldo Rodrigues, il manager di Rubens Barrichello. Nella lettera si spiega come il boss di Woking sia interessato a prendere in squadra il brasiliano per il 1995, previa una sessione di test per capire l’effettivo valore del giovane talento paulista su una vettura di medio-alta classifica. In alternativa viene suggerita anche la possibilità di un trasferimento per le ultime 3-4 gare del 1994, in modo da poter valutare Barrichello in un contesto competitivo. Il costo per liberare il pilota di San Paolo sarebbe stato di 3 milioni di dollari.

Nel testo si legge anche come Barrichello sarebbe stato felice di provare la McLaren “in qualsiasi momento” e di come lo stesso Eddie Jordan fosse in qualche modo rassegnato a perdere il suo pilota. Alla fine però Barrichello sarebbe rimasto con il team irlandese fino alla fine del 1996. La McLaren invece avrebbe passato in rassegna i vari Magnussen (è lui il “giovane danese che milita in F3” citato nei documenti), Blundell e Nigel Mansell prima di ‘stabilizzarsi’ con David Coulthard. Molto interessante anche l’idea, indicata esplicitamente, di fare della Jordan un ‘B-team’ della McLaren, collaborando allo sviluppo di auto e piloti. Una strategia aziendale che sarebbe poi diventata ‘prassi’ nella F1 di oggi.

Fonte: FormulaPassion.it
https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/quando-barrichello-fu-a-un-passo-dalla-mclaren-f1-1994-1995-jordan-ferrari-ron-dennis-b-team-498128.html


"Vogliamo dominare. Vincere gare è difficile, ma dominare lo è ancora di più" - Ron Dennis

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Barrichello in McLaren
« il: 08 Giugno 2020, 15:48:42 »