Autore Topic: Il settore Automotive e il McLaren Production Centre  (Letto 13590 volte)

Offline mp4-89

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 3275
  • Sesso: Maschio
  • La mia fede la devo tutta ad un finlandese!
  • +1 ricevuti: +65
  • Premi oscar: Sillogismo Perfetto 2020Dolce&Gabbana 2019Zoncolan 2019...
Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #45 il: 12 Giugno 2017, 21:27:17 »
0
Avevo giusto dei dindini messi da parte per qualche investimento................
#IoStoConRon

YYYYYYYYYAAAAAAHHH (Fernando Alonso-Austin 23-10-2016)

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #45 il: 12 Giugno 2017, 21:27:17 »

Offline Frenkoz

  • Moderatore
  • ***
  • Post: 12166
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +138
  • Premi oscar: Miglior colonna sonora 2015Opera Pellegrinaggi 2015Late show 2015...
Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #46 il: 29 Giugno 2017, 17:59:02 »
0

A GONFIE VELE - Per la McLaren Automotive (la casa automobilistica, non il team di Formula 1) il 2016 è stato un ottimo anno. Oggi ha presentato il suo bilancio che riporta il 99% di incremento delle vendite, arrivando a 3.286 vetture contro le 1.615, che hanno dato luogo a un fatturato di 649,8 milioni di sterline, pari al 44% in più rispetto al 2015 quando la cifra fu di 450,6 milioni. L’utile prima delle imposte risulta essere di 9,2 milioni di sterline. Quest’ultimo dato testimonia il buon lavoro fatto dalla casa nella strategia di miglioramento operativo: l’utile ante-imposte è infatti migliorato del 70% nei confronti del 2015.
IL DISTINGUO NELLA GAMMA - Le vendite della McLaren nel 2016 sono state concentrate in gran parte sui modelli 570GT e 570S, che assieme hanno totalizzato 2.031 vendite. Le restanti 1.255 vetture vendute sono della gamma Super Series, dalla produzione in serie limitata. La casa sottolinea come l’ultimo modello di questa gamma - la McLaren 720S - ha raccolto circa 1.500 ordini. Intanto pochi giorni fa è stata presentata la nuova 570S, esposta al Festival of Speed di Goodwood di questi giorni e per la quale ci si attende grandi risultati.
BENE OVUNQUE - Nei risultati del costruttore inglese è da sottolineare il fatto che la crescita delle vendite del 2016 è diffusa in tutti i mercati. In Nord America c’è stato un aumento del 106% nei confronti del 2015, dove sono state vendute 1.139 McLaren. Il mercato europeo non è andato peggio: le vendite sono state pari a 996 unità, in crescita del 153%. Il mercato cinese dal canto suo ha registrato 228 vendite. In forte aumento sono state anche le vendite nelle altre zone (Medio Oriente, Africa, Centro, e Sud America a Centro e Sud America) l’incremento è stato del 169%.
IMPEGNO NELLO SVILUPPO - Il trend positivo dell’anno scorso crea ottimismo circa la realizzazione degli obiettivi prefissati: 4.500 vetture prodotte nel corso dell’anno entro il 2022 (di cui la metà con propulsore ibrido). Del resto nel 2016 la casa inglese ha lavorato molto per lo sviluppo di nuovi progetti. Nel corso dell’anno la McLaren ha infatti investito 129,1 milioni di Sterline in nuovi progetti, attraverso le gamme di prodotto Sports Series, Super Series e Ultimate Series.

http://www.alvolante.it/news/ottimo-2016-mclaren-automotive-352776

« Ultima modifica: 29 Giugno 2017, 18:00:55 da Frenkoz »
W la McLaren!!!
W la Regina!
W Ron Dennis!                                                            QUELLO CHE NON TI AMMAZZA, TI RENDE PIU' FORTE

Offline Frenkoz

  • Moderatore
  • ***
  • Post: 12166
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +138
  • Premi oscar: Miglior colonna sonora 2015Opera Pellegrinaggi 2015Late show 2015...
Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #47 il: 17 Agosto 2017, 21:41:22 »
0
McLaren prepara la supercar elettrica

Fonti interne al brand inglese hanno confermato che McLaren è decisa a metterà in vendita un modello a propulsione completamente elettrica. Non è stata fissata al momento una data precisa, ma la prima vettura a batteria di McLaren arriverà probabilmente nel 2022. Le intenzioni del brand sono di produrre inizialmente cinque esemplari della futura elettrica da affidare per gli ultimi test ad altrettanti utilizzatori selezionati per testare l'auto nell'ambito del processo di sviluppo finale.

Come è noto McLaren è attualmente fornitore del powertrain per le monoposto di Formula E, un'esperienza che aiuterà molto il brand inglese nello sviluppo della nuova vettura totalmente elettrica. Tuttavia prima dell'arrivo sul mercato del suo primo modello elettrico, McLaren conta di completare l'elettrificazione della propria gamma introducendo modelli ibridi per la Serie Sport e Super Sport.

La doppia alimentazione, infatti, verrà lanciata alla fine dei cicli di vita fissati in cinque anni di entrambi i modelli. Ciò significa che la sostituzione del 570 prevista per il 2020, sarà ibrida, seguita dal modello che succederà alla 720, previsto all'incirca un anno dopo e cioè nel 2021.

http://www.ilsole24ore.com/art/motori/2017-08-17/mclaren-prepara-supercar-elettrica-111546.shtml?uuid=AEmxC0DC

Una Super Tesla McLaren?
« Ultima modifica: 29 Dicembre 2020, 17:54:18 da BOSS »
W la McLaren!!!
W la Regina!
W Ron Dennis!                                                            QUELLO CHE NON TI AMMAZZA, TI RENDE PIU' FORTE

Offline Frenkoz

  • Moderatore
  • ***
  • Post: 12166
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +138
  • Premi oscar: Miglior colonna sonora 2015Opera Pellegrinaggi 2015Late show 2015...
Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #48 il: 14 Maggio 2019, 19:38:56 »
0
McLaren Automotive festeggia il traguardo delle 20.000 auto prodotte

McLaren Automotive, il produttore britannico di vetture sportive di lusso e supercar, ha festeggiato la produzione dell'esemplare numero 20.000 ad essere assemblato a mano presso il McLaren Production Centre (MPC), di Woking nel Surrey.

La 20.000a vettura ad essere prodotta è stata una 600LT Spider, della gamma prodotto Sports Series, con guida a destra nel colore Chicane Grey. Presentata solo l’estate scorsa come nuovo capitolo nella storia “Longtail” di McLaren, tutti gli slots di produzione per la versione Coupé sono già stati assegnati.

Questa nuova pietra miliare rappresenta un'ulteriore importante tappa per il marchio britannico e viene raggiunta soltanto otto anni dopo che la prima vettura stradale di McLaren è uscita dal Production Centre nel luglio dl 2011. Mentre la produzione annua ha superato di poco le 4,800 unità nel 2018 per cosi poter soddisfare la crescente richiesta di queste vetture a livello globale, la produzione rimarrà attorno alle 5,000 unita annue per i prossimi anni, per poi salire a 6,000 prima della fine dell’attuale business plan denominato Track25. Una strategia adottata con lo scopo di mantenere l’esclusività.

L’automotive oggi impiega oltre 2,300 persone ed ha contribuito con il suo sempre più ricco portfolio di prodotti e con un crescente numero di clienti che utilizzano la divisione del su misura la McLaren Special Operations, ad un’importante fetta del fatturato globale del McLaren Group di 1.2 miliardi di sterline per il 2018. L’introduzione, nel 2016, di un secondo turno nella produzione, questo per far fronte alla crescita della domanda a livello globale  di vetture McLaren, ha permesso che la produzione si duplicasse da circa 10 vetture al giorno a 20. Oltre il 90 per cento delle vetture prodotte a Woking sono esportate verso 32 mercati attorno al mondo.

 “Aver raggiunto questo traguardo è un'importante pietra miliare per McLaren Automotive. L’anno scorso sono state assemblate a mano oltre 4.800 vetture e abbiamo pianificato di mantenere la produzione attorno alle 5.000 unità annue per il futuro prossimo. Mentre la domanda per i nostri prodotti continua a crescere, il nostro obiettivo è di gestire il tutto in maniera da mantenere l’esclusività del nostro marchio e per i nostri clienti. Si presta il fatto che celebriamo questo risultato con una 600LT Spider, modello che ha riscontrato un grande successo e lo vediamo con il fatto che tutti gli slots di produzione per la versione Coupé sono venduti" ha dichiarato Mike Flewitt, Chief Executive Officer for McLaren Automotive.

“Se oggi siamo in grado di produrre 20 vetture al giorno, attraverso parecchi diversi modelli di vettura e le sue varianti  è testamento del duro lavoro, della dedizione e dell’impegno da parte di tutti nostri impiegati del McLaren Production Centre.” ha dichiarato Jens Ludmann, Chief Operating Officer, McLaren Automotive.

Il McLaren Production Centre è stato disegnato dalla Foster + Partener ed ha richiesto 14 mesi di costruzione dal momento della posa della prima pietra nel 2010 sino al  18 luglio 2011, quando la prima vettura, una McLaren 12C, varcò “i cancelli” della fabbrica.

https://www.today.it/motori/auto-moto/mclaren-20000-auto-prodotte.html
« Ultima modifica: 29 Dicembre 2020, 17:29:38 da BOSS »
W la McLaren!!!
W la Regina!
W Ron Dennis!                                                            QUELLO CHE NON TI AMMAZZA, TI RENDE PIU' FORTE

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #48 il: 14 Maggio 2019, 19:38:56 »

Online BOSS

  • Amministratore
  • *****
  • Post: 4965
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +96
Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #49 il: 03 Aprile 2020, 16:17:26 »
0
La casa sportiva britannica ha confermato l'arrivo di una vettura plug-in hybrid con 30 km di autonomia e il V6 biturbo

Anche McLaren si prepara ad avere una vettura ibrida plug-in nella sua gamma. La casa automobilistica britannica ha infatti confermato l’arrivo dell’elettrificazione alla spina anche sui suoi modelli sportivi, con una PHEV che dovrebbe essere presentata nei prossimi mesi per poi fare il suo debutto su strada entro la fine del 2020.

Una notizia che potrebbe far storcere il naso a molti puristi ma che ha stimolato fin da subito la curiosità in casa McLaren, come confermato dal CEO Mike Flewitt: “Abbiamo già esperienza di sistemi ibridi con vetture come P1, P1 GTR e Speedtail, e la possibilità di offrire un’auto che può essere sia relativamente economica che elettrizzante da guidare rimane il nostro obiettivo”, ha affermato Flewitt. “In casa McLaren puntiamo sempre a costruire le migliori auto, che possano offrire ottime sensazioni di guida e per questo vediamo opportunità con grandi opportunità con gli ibridi, in termini di coppia istantanea e colmare le lacune dal punto di vista della potenza.” Il numero uno del marchio britannico non ha rivelato i dettagli tecnici e le specifiche del nuovo modello, anche se è facile pensare che possa unire il rinomato V6 biturbo ad sistema plug-in hybrid in grado di garantire un’autonomia di circa 30 km in full electric. Il lancio della prima McLaren PHEV dovrebbe essere programmato nei prossimi mesi, con l’arrivo su strada entro la fine del 2020.

Per quanto riguarda la scelta di proseguire sugli ibridi prima di puntare tutto sul full electric, Flewitt è stato molto chiaro, come riportato dal magazine inglese Autocar, commentando anche le scelte del governo britannico di limitare l’utilizzo degli ibridi al 2032: “Riteniamo che l’ibrido possa soddisfare meglio e prima le esigenze dei clienti piuttosto che un’elettrico puro. Fissare una scadenza per la sua fine prima del nostro lancio è dannoso per la percezione dei passi avanti che abbiamo fatto, e allo stesso tempo blocca la domanda e potenzialmente fa sì che le persone tentennino o acquistino auto più vecchie e più inquinanti”.


fonte: formulapassion.it


MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re:Il settore Automotive e il McLaren Production Centre
« Risposta #49 il: 03 Aprile 2020, 16:17:26 »