Autore Topic: La Williams  (Letto 9287 volte)

AmanteMclaren

  • Visitatore
La Williams
« il: 26 Ottobre 2007, 19:32:12 »
0
Sir Frank Williams, ? oggi titolare di una delle ultime, se non l'ultima scuderia tradizionale della f1. Non ? infatti un team che opera in modo integrato con il fornitore di motori (come fa McLaren con Mercedes quest'ultima detentrice di azioni e protagonista quindi con un certo peso delle decisioni, anche se il team resta fondamentalmente diretto da Ron Dennis :-evvi) ma neppure un team cliente (come la Super Aguri con Honda). Non ? un team che naviga nell'oro (come Ferrari) e non ? neanche un team con appigli politici o altro che renda "facile la vita". In mezzo a tutte queste avversit?, per?, il team Williams ha saputo creare vetture meravigliose. Il suo titolare, Sir Frank Williams, ? una delle leggende viventi di questo sport, una grande persona, capace di enormi sacrifici per portare avanti il suo sogno. Williams ha ingaggiato alcuni grandissimi piloti, ultimi Prost, Senna (morto al volante della sua Williams nel 1994), Mansell, Piquet. Ha scoperto giovani da altre categorie e li ha lanciati o cmq ha puntato su di loro (Villneuve figlio e Montoya, ora Rosberg ). 
« Ultima modifica: 15 Maggio 2008, 21:28:25 da giorgio_deglianto »

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

La Williams
« il: 26 Ottobre 2007, 19:32:12 »

Offline Mika84

  • Moderatore Globale
  • *****
  • Post: 9724
  • Sesso: Maschio
  • Mika The Flying Finn
  • +1 ricevuti: +31
  • Premi oscar: Bill Gates 2019Ritorno al futuro 2015 Mastermind 2014...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #1 il: 26 Ottobre 2007, 20:24:02 »
0
Il Gp d'Austria all'Osterreichring ? passato alla storia come il GP che favoriva gli out-siders. Dopo la vittoria del nostro Brambilla con la March nel 1973, nel 1977 a vincere a sorpresa fu proprio Alan Jones con la Shadow, nessuno pensava che avrebbe vinto l'australiano tanto che sul podio non avendo a disposizione l'inno australiano, suonarono "Happy Birthday".

Alan Jones fu uno dei campioni del mondo pi? antipatici nella storia della Formula 1 dopo Schumacher e Prost. A Frank Williams faceva firmare dei contratti dove si diceva che il secondo pilota doveva stargli dietro sempre e comunque, tanto che una volta Reutemann si oppose a questo rifiutandosi di eseguire l'ordine di scuderia, e alla fine fu licenziato.

Piquet lo accus? di averlo sbattuto fuori in Canada ed in effetti a Jones bastava che Piquet non arrivasse in fondo. D'accordo la gara ripart? ma il muletto non era la stessa cosa della vettura da gara.

Sicuramente ci sono stati campioni migliori di Alan Jones. Dopo che vinse il titolo nel 1980 Jones si mise a fare il dispotico, in realt? ormai la sua parabola era gi? calata.

Con la Williams del 1980 chiunque avrebbe potuto vincere il titolo, una costante che spesso si ? ripetuta nei casi di Damon Hill, ma anche di Mansell e Villeneuve.

Ci? non toglie che Frank sia assieme a Ron Dennis, Colin Chapman e Ken Tyrrell uno tra i pi? gloriosi garagisti del circus. Quando morir? la F1 non sar? pi? la stessa. Frank ? stato il primo a spostare l'interesse degli sponsor verso gli arabi e grazie ai loro dollaroni intrisi di petrolio, ha sempre avuto denaro liquido per fare vetture fantastiche. Come fantastico era lo sponsor Saudi Arabia che luccicava sulle sue monoposto.





Alan Jones su Williams FW06, 1978



Alan Jones su Williams FW07, 1979









Disse nel 1980 il giornalista Nigel Roebuck: " Frank era il personaggio ideale per approfittare della tradizionale simpatia che si prova per i poveracci. Un uomo che ha lottato contro un esercito di Golia con pochissimi sassi per la sua fionda  ".
"I went completely on the inside and overtook the backmarker and at same time overtook the Michael. It was a great overtaking manoeuvre, and I loved it. Iím not sure if the Michael did." M.H.

Offline lucafabbro2000

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 643
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +5
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #2 il: 04 Novembre 2007, 10:31:02 »
0
f? davvero impressione vedere frank williams in piedi...
un mito della F1   :-supp
Responsabilit? oggettiva:i disegni non sono mai stati rubati, ma passati da un tecnico che era sotto contratto ferrari, dove sta il furto?perch? non devono rispondere del marcio che hanno a casa loro?

Offline riccardo

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 13071
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +16
  • Premi oscar: Meu Amigo Charlie 2019Soluzioni innovative 2011Standard & Poor's 2010...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #3 il: 04 Novembre 2007, 11:29:52 »
0
f? davvero impressione vedere frank williams in piedi...
un mito della F1   :-supp

vero sembrerebbe nato in carrozzella

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #3 il: 04 Novembre 2007, 11:29:52 »

Discendente

  • Visitatore
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #4 il: 08 Novembre 2007, 14:46:38 »
0
Sir Frank Williams, ? oggi titolare di una delle ultime, se non l'ultima scuderia tradizionale della f1. Non ? infatti un team che opera in modo integrato con il fornitore di motori (come fa McLaren con Mercedes quest'ultima detentrice di azioni e protagonista quindi con un certo peso delle decisioni, anche se il team resta fondamentalmente diretto da Ron Dennis :-evvi) ma neppure un team cliente (come la Super Aguri con Honda). Non ? un team che naviga nell'oro (come Ferrari) e non ? neanche un team con appigli politici o altro che renda "facile la vita". In mezzo a tutte queste avversit?, per?, il team Williams ha saputo creare vetture meravigliose. Il suo titolare, Sir Frank Williams, ? una delle leggende viventi di questo sport, una grande persona, capace di enormi sacrifici per portare avanti il suo sogno. Williams ha ingaggiato alcuni grandissimi piloti, ultimi Prost, Senna (morto al volante della sua Williams nel 1994), Mansell, Piquet. Ha scoperto giovani da altre categorie e li ha lanciati o cmq ha puntato su di loro (Villneuve figlio e Montoya, ora Rosberg ). 



la williams secondo me ? una delle scuderie piu leggendarie mai esistite.....
non come noi...
ma superiore alla ferrari che pu? vantare solo 22 anni di presenze in piu e una miriade di tifosi...
sinceramente io non ho mai visto un pilota diventato grande grazie alla ferrari......
schumy era gia grande...
ma lo stesso non si pu? dire di senna e piquet......

Offline Elio11

  • Moderatore di Sezione
  • *****
  • Post: 1892
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +6
  • Vincitore FantaF1: 2009
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #5 il: 08 Novembre 2007, 21:32:09 »
0
per? lauda si..? vero che fece buone cose con March ma la consacrazione ? avvenuta con la Ferrari..e il Drake ci vide giusto perch? non era considerato un pilota eccelso..

oppure Gilles Villeneuve, debutta con Mclaren a Silverstone '77 ma diviene  leggenda in Ferrari pur avendo collezionato solo sei vittorie e nessun campionato in carriera..

Offline riccardo

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 13071
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +16
  • Premi oscar: Meu Amigo Charlie 2019Soluzioni innovative 2011Standard & Poor's 2010...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #6 il: 08 Novembre 2007, 21:36:38 »
0
vero Elio,ma ha anche distrutto molti piloti come nessun'altra scuderia.Ossia chi fallisce in ferrari ? finito

AmanteMclaren

  • Visitatore
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #7 il: 08 Novembre 2007, 21:56:45 »
0


la williams secondo me ? una delle scuderie piu leggendarie mai esistite.....
non come noi...
ma superiore alla ferrari che pu? vantare solo 22 anni di presenze in piu e una miriade di tifosi...
sinceramente io non ho mai visto un pilota diventato grande grazie alla ferrari......
schumy era gia grande...
ma lo stesso non si pu? dire di senna e piquet......

Senna, non era campione del mondo quando venne da noi, ma gi? aveva fatto cose fantastiche in f1. Basti pensare ai podi ottenuti con la piccola toleman al debutto e ai buonissimi campionati con la Lotus, per cui secondo me, Senna era gi? grande prima di venire in McLaren, diciamo che con noi si ? consacrato, ecco.
per esempio: stagione 1985 con la Lotus: in quella stagione Senna vinse in Portogallo ed anche in Belgio, sal? sul podio sei volte ed arriv? 4? nel mondiale, ottenne, inoltre, ben 7 pole.
1986: Senna in quella stagione raccoglie 2 gp vinti, 8 pole, 8 podi.
E la vettura, la Lotus, non era certo la pi? forte.

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #7 il: 08 Novembre 2007, 21:56:45 »

Offline Elio11

  • Moderatore di Sezione
  • *****
  • Post: 1892
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +6
  • Vincitore FantaF1: 2009
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #8 il: 08 Novembre 2007, 22:28:05 »
0
vero Elio,ma ha anche distrutto molti piloti come nessun'altra scuderia.Ossia chi fallisce in ferrari ? finito

come non quotarti..
penso ad alboreto glorificato dalla stampa e poi buttato nel dimenticatoio, oppure a capelli stroncato in modo ignobile dalla critica quando a distanza di tempo si ? poi scoperto essere la f92a/f92at l'oggetto dell'imbarazzo, oppure penso alla morte di bandini, ma soprattutto di gilles e fine carriera di pironi con una vettura pericolosissima, la stroncatura di prost (da additare anche qui a due pessime vetture quelle del 91, oltre che a mancanza di motivazioni come lui stesso dice), l'incidente di berger ad imola 89 che ha condizionato la sua carriera, la carriera di alesi che avrebbe preso una piega sicuramente diversa se non fosse andato nella ferrari in quegli anni li'... oppure penso a sfavoritismi verso regazzoni e  reutemann , alla stroncatura di merzario .....

Discendente

  • Visitatore
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #9 il: 09 Novembre 2007, 13:33:05 »
0

Senna, non era campione del mondo quando venne da noi, ma gi? aveva fatto cose fantastiche in f1. Basti pensare ai podi ottenuti con la piccola toleman al debutto e ai buonissimi campionati con la Lotus, per cui secondo me, Senna era gi? grande prima di venire in McLaren, diciamo che con noi si ? consacrato, ecco.
per esempio: stagione 1985 con la Lotus: in quella stagione Senna vinse in Portogallo ed anche in Belgio, sal? sul podio sei volte ed arriv? 4? nel mondiale, ottenne, inoltre, ben 7 pole.
1986: Senna in quella stagione raccoglie 2 gp vinti, 8 pole, 8 podi.
E la vettura, la Lotus, non era certo la pi? forte.
[/quote]



come non quotarti :-appl

Offline riccardo

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 13071
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +16
  • Premi oscar: Meu Amigo Charlie 2019Soluzioni innovative 2011Standard & Poor's 2010...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #10 il: 02 Dicembre 2007, 14:18:17 »
0
Forse pochi sanno che la Williams studi? una 4 ruote MOTRICI,immediatamente dichiarata illegale dalla Fia
forse per favorire il diffondersi dei motori turbo


Williams FW 07 6whell driver


Williams FW 08


Williams FW 08  1982  Keke Rosberg

Offline Sgarbo

  • Junior member
  • *
  • Post: 94
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: 0
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #11 il: 02 Dicembre 2007, 14:49:18 »
0
Un post fantastico, al quale, veramente, non saprei aggiungere altro....

Della Williams e di Frank si pu? anche essere rivali, ma non puoi non innamorarti di gente che nel 2007, contro tutto e tutti, stanno a galla e riescono ancora a far capire che qui non si vince solo con i soldi, ma ci vuole passione...


MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #11 il: 02 Dicembre 2007, 14:49:18 »

Offline riccardo

  • Tifoso/a McLaren
  • *
  • Post: 13071
  • Sesso: Maschio
  • +1 ricevuti: +16
  • Premi oscar: Meu Amigo Charlie 2019Soluzioni innovative 2011Standard & Poor's 2010...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #12 il: 02 Dicembre 2007, 15:17:39 »
0
No io non riesco a ritenere rivale Frank Williams,sarei dispiaciuto per aver perso un titolo con Ron ,ma festeggerei con Frank.
Framk Williams ? l'ultimo dei garagisti,e con Ron Dennis rappresentano il passaggio da un epoca all'altra.
Ogni amante ,appassionato o tifoso di F1 deve portare rispetto e usare questa memoria storica per capire a fondo questo sport.
Quando ,nel 2212, queste persone lasceranno la F1 ,chi si avviciner? non sapr? cosa realmente ? questo sport

Offline Mika84

  • Moderatore Globale
  • *****
  • Post: 9724
  • Sesso: Maschio
  • Mika The Flying Finn
  • +1 ricevuti: +31
  • Premi oscar: Bill Gates 2019Ritorno al futuro 2015 Mastermind 2014...
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #13 il: 02 Dicembre 2007, 19:04:06 »
0
Della Williams e di Frank si pu? anche essere rivali, ma non puoi non innamorarti di gente che nel 2007, contro tutto e tutti, stanno a galla e riescono ancora a far capire che qui non si vince solo con i soldi, ma ci vuole passione...

Frank Williams per me non sar? mai un rivale, anzi. Assieme a Ron Dennis, Ken Tyrrell e Coiln Chapman ? un maestro di vita. Al posto dei crocefissi nelle scuole bisognerebbe mettere i loro ritratti...
"I went completely on the inside and overtook the backmarker and at same time overtook the Michael. It was a great overtaking manoeuvre, and I loved it. Iím not sure if the Michael did." M.H.

Discendente

  • Visitatore
Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #14 il: 07 Dicembre 2007, 14:01:07 »
0
la williams ? davvero l'unica macchina per la quale  non piangerei se ci battesse....

MondoMcLaren - Il forum italiano dei tifosi McLaren

Re: Williams, la creatura di una leggenda vivente
« Risposta #14 il: 07 Dicembre 2007, 14:01:07 »